Un'agenda urbana per l'Italia

28-29 maggio, GSSI

 

La Commissione Europea ha avviato il processo che condurrà entro il 2014 alla definizione di un’Agenda urbana europea. Il sistema urbano dell’Unione Europea sta attraversando una fase di profonda trasformazione. La struttura economica, sociale e politica delle città europee si sta rapidamente modificando sotto l’effetto di una complessa costellazione di fattori. Partendo dal “modello europeo di città” e dal “modello europeo di territorio”, elementi costituitivi del “progetto europeo” e sui quali vi è stata a partire dagli Novanta una profonda riflessione e un’ampia convergenza politica, l’Agenda urbana europea proporrà uno schema di riferimento per le politiche pubbliche della Commissione Europea, degli stati nazionali e delle città.

Nei prossimi mesi gli stati nazionali saranno chiamati a partecipare alla costruzione dell’Agenda urbana europea, conducendo una riflessione sullo stato del proprio sistemo urbano e elaborando una propria agenda urbana. L’Italia è uno dei paesi europei che negli ultimi due decenni meno hanno riflettuto sullo stato e sulle prospettive delle sue città. L’Italia è anche il paese europeo con le maggiori disparità tra le città in termini di reddito e benessere pro-capite, le quali si sono ampliate e consolidate come conseguenza della lunga fase di declino economico nazionale iniziata negli anni Novanta.

 

La Conferenza scientifica “Un’agenda urbana per l’Italia (L’Aquila, 28-29 maggio 2014) intende contribuire alla riflessione sull’evoluzione del sistema urbano italiano e alla costruzione di un’agenda urbana nazionale. La Conferenza si pone l’obiettivo di declinare con riferimento al caso italiano i temi del dibattito europeo sulle città e, allo stesso tempo, di elaborare nuove prospettive analitiche e normative.

 

Programma del Seminario 

Mercoledì, 28 maggio 2014

9:15

Saluti

E. Coccia, Direttore Gran Sasso Science Institute

9:15-9:30

Presentazione

A. Calafati, Gran Sasso

Science Institute & Academia di architettura, Università della Svizzera Italiana

9:30-10:00

Lezione introduttiva

B. Secchi. Università IUAV di Venezia

10:00-11:00

Sessione 1 – Viaggio in Italia

P. Viganò; Università IUAV di Venezia
C. Bianchetti; Politecnico di Torino
L. Fabian; Università IUAV di Venezia

A. Lanzani; Politecnico di Milano
C. Merlini; Politecnico di Milano
S. Munarin; Università IUAV di Venezia

C. Renzoni; Università IUAV di Venezia

M.C. Tosi; Università IUAV di Venezia

P. Viganò; Università IUAV di Venezia

F. Zanfi; Politecnico di Milano

 

Pausa

11:15-13:00

Sessione 2 – Viaggio in Italia

 

Pranzo

14:00-15:45

Sessione 3 – Viaggio in Italia

 

Pausa

16:00-17:30

Sessione 4 – L'innovazione sociale nell'agenda urbana

E. Mingione & S. Vicari; Università di Milano-Bicocca
C. Perrone; Università di Firenze
C. Donolo; Università di Roma La Sapienza

17:30-18:30

Intervento: La costruzione dell'agenda urbana italiana

P. Casavola; DPS
M. Magrassi; DPS

G. Vetritto; Dipartimento della Funzione Pubblica

 

Giovedì, 29 maggio 2014

9:00-11:00

Sessione 6 – La diversità sociale nell'agenda urbana

F. Chiodelli; Gran Sasso Science Institute
M. Cremaschi & A.P. Di Risio; Università di Roma Tre
C. Fioretti; Università diRoma Tre
F. Zajczyk; Università di Milano-Bicocca

 

Pausa

11:15-13:15

Sessione 7– Strategie di costruzione della agenda urbana

S. Armondi; Politecnico di Milano
F. Gelli; Università IUAV di Venezia
G. Laino; Università di Napoli
U. Rossi (Università di Torino) & F. Celata (Università di Roma La Sapienza)

 

Pranzo

14:30-16:30

Sessione 8 – Esplorazioni tematiche

S. Annunziata; Università diRoma Tre
M. Boffi & M. Colleoni; Università di Milano-Bicocca
L. De Bonis (Università del Molise), E. Leanza (Banca Europea degli Investimenti) & F. Trapani (Università di Palermo)
P. Veneri; OCSE

16:30-17:00

Conclusioni

A. Balducci; Politecnico di Milano

17:00-17-30

Saluti e Progetti

 

Per informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Le informazioni logistiche per raggiungere L’Aquila e il GSSI con vari mezzi di trasporto sono disponibili qui.


Clicca qui per scaricare la locandina.