Friday, 25 March 2016 back

GSSI, arriva la stabilizzazione / Government establishes GSSI

GSSI, arriva la stabilizzazione / Government establishes GSSI Foto di T. Barchielli

Con l’approvazione, avvenuta il 25 marzo, da parte del Consiglio dei Ministri del decreto legge in materia di funzionalità del sistema scolastico e della ricerca, il Gran Sasso Science Institute GSSI viene stabilizzato e riconosciuto.

Al GSSI, scuola di dottorato internazionale e di alta formazione, attivato dall’INFN nel 2012 come suo Centro Nazionale di Studi Avanzati all’Aquila, è stato assegnato un contributo di 3 milioni di euro a partire dal 2016. Questo rappresenta un passaggio importante per il futuro di un istituto innovativo che, a pochi anni dalla sua istituzione, è riuscito a distinguersi come centro di eccellenza a livello internazionale, riuscendo ad attirare docenti di prestigio e decine di studenti dall’estero ogni anno.

“Grandissima è la soddisfazione per questo riconoscimento”, commenta Eugenio Coccia, direttore del GSSI. “Il sistema di ricerca e formazione superiore italiano si arricchisce di una nuova e originale istituzione”, prosegue Coccia, “l’attrattività che abbiamo dimostrato a livello internazionale è anche un segnale incoraggiante per l’Abruzzo e per L’Aquila, dove insieme all’Università e ai Laboratori del Gran Sasso dell’INFN, possiamo creare le condizioni per una vera città europea della conoscenza”.

“L’INFN è orgoglioso di aver fatto crescere questa splendida realtà che oggi diviene, grazie al provvedimento di stabilizzazione, la prima Scuola di Dottorato a sud di Pisa”, sottolinea Fernando Ferroni, presidente dell’INFN. “Il suo carattere internazionale è testimoniato dalla percentuale di studenti che per la metà provengono dall’estero: un esempio importante di attrazione dei cervelli. Ora i migliori auguri per la scuola che affronta il mare aperto”, conclude Ferroni.



The Gran Sasso Science Institute (GSSI) is established and appointed thanks to the  Decree-Law on the functionality of the school system and of research approved on 25 March 2016 by the Council of Ministers.

GSSI, an international PhD and higher education school established in 2012 in L’Aquila by INFN as its Center for Advanced Studies, has been allocated three million Euros starting from 2016. This represents an important step for an innovative institute which, in a few years’ time from its foundation, has succeeded in distinguishing itself as an international center for excellence, managing to attract prominent professors and tens of international students every year.

“The satisfaction for this moment is enormous” GSSI director Eugenio Coccia says. “The Italian research and higher-education system grows with a novel institution,” Coccia adds, “the international attractiveness we showed is an encouraging signal also for Abruzzo and L'Aquila, where, together with the University and the Gran Sasso National Laboratories, we can create the conditions for a true European city of knowledge.”

“INFN is proud to have contributed to the growth of this wonderful institution which, today, thanks to the stabilization law, becomes the first PhD school south of Pisa” the INFN president Fernando Ferroni remarks. “Its international dimension is proven by the proportion of students, half of which come from abroad: an considerable example of attractiveness of world excellence. Now my best wishes to the school which is now ready to take off.”